Per molti è una passione. Per altri un'esigenza.

Ad ogni modo se vuoi incominciare a eseguire lavori "Fai da Te" è importante avere un'attrezzatura di base

Ecco alcuni consigli sugli attrezzi indispensabili:
 cacciaviti con punta piatta e a croce 
 pinza (universale) 
 chiave a pappagallo 
 tronchese (a tagliente laterale) 
 due martelli, uno piccolo e uno grande
 cutter 
 piccolo set con piccole pinze e mini cacciaviti di precisione 
 qualche chiave inglese fissa (dal n. 8 al 13) 
 set di chiavi a brugola 
 assortimento di viti e chiodi 
 tasselli da muro di varie dimensioni
 piccolo seghetto con lame per ferro 
 lampada trasportabile da officina 
 metro arrotolabile da 5 m e metro rigido 
 trapano a percussione disinseribile e con regolazione dei giri, meglio se permette la rotazione reversibile; più relative punte da muro, ferro e legno 
 una livella a bolla

 

Consigli:

Prima di avviare un lavoro serve capire bene il funzionamento di ciò che si vuole riparare. 
Leggi eventuali istruzioni allegate o consulta internet. 

Usa sempre il buon senso!

Nessuno può essere esperto su tutto, per cui evita d'intervenire sugli impianti, di ogni genere senza la dovuta attenzione. Anche i più bravi, devono fare grande attenzione con l’elettricità o quando mettono mano ad un rubinetto che perde.

Per cui esegui la manutenzione in giorni in cui, se necessario chiamare un'esperto per un intervento di emergenza, sia più facile e meno costoso.